Aggiornato il 15/1/2018
Trova il tuo podologo Un aiuto ai tuoi piedi In allestimento Vuoi fare una domanda? Chirurgia della Mano
il portale italiano dedicato alla cura ed alla salute del piedeHome PageHome pageCollaboratoriCollaboratoriLibriLibriRegistrati

Le ultime novità

Torna all'indiceTUTTE LE NEWS
Il cumulo dei redditi per i medici di famiglia


L'applicazione degli studi di settore ai medici di famiglia e' quantomeno problematica, ma occorre trattare un ultimo aspetto per arrivare ad una valutazione completa.

I medici di famiglia, oltre a ricevere una sorta di "stipendio" dalla Regione (la quota per paziente moltiplicata per il numero dei pazienti e sottoposta a ritenuta d'acconto), possono percepire altri redditi esercitando anche la libera professione.
In questo caso, infatti, i pazienti pagano le visite di tasca propria. Ricerche recenti sulla medicina di famiglia ( e pubblicate anche da Il Sole 24Ore Sanita') rivelano che il numero dei medici di famiglia che praticano la libera professione e' limitato (circa il 30% dei medici). Chi lo fa vi dedica in media poche ore alla settimana (intorno a 6) e, di conseguenza, i redditi ricavati sono di pochi milioni all'anno. Se queste informazioni saranno confermate da successive ricerche, verrebbe meno o, quantomeno, si indebolirebbe la principale ragione per applicare gli studi di settore ai medici di famiglia.

L'estensione di questo strumento fiscale risulterebbe negativo, in rapporto ai costi\benefici, per entrate contenute rispetto ai costi di applicazione della legge.

Segnala a un amico >>

LE ULTIME NEWS
  Congresso FODRA
  Parkinson
  NEUROLOGIA: UN ATLANTE PER IL CERVELLO
  Medici: altolÓ al fumo
  Malaria
  Lotta al Cancro
RICERCA

   


back page

 Copyright © Timeo Editore - Bologna (Italia)
 L'uso e l'accesso a questo sito sono soggetti ai termini ed alle condizioni definiti nella sezione "Note dell'Editore"