Aggiornato il 20/8/2018
Trova il tuo podologo Un aiuto ai tuoi piedi In allestimento Vuoi fare una domanda? Chirurgia della Mano
il portale italiano dedicato alla cura ed alla salute del piedeHome PageHome pageCollaboratoriCollaboratoriLibriLibriRegistrati

Le ultime novità

Torna all'indiceTUTTE LE NEWS
Studi di settore: ecco i problemi


Da questo punto di vista, infatti, anche le attivita' professionali rispondono a un prezzo e contribuiscono a creare un reddito o fatturato.
E' quindi ipotizzabile che si possano dedurre dalle modalita' di produzione (tipo dellostudio, numero dei pazienti, ecc.)i possibili redditi lordi.
Nel caso della medicina di famiglia, pero', la situazione e' assai diversa. Non si tratta, infatti, di un libera professione assimilabile in tutto e per tutto al "lavoro autonomo". I medici di famiglia, infatti, operano in convenzione con lo Stato ( il Servizio Sanitario Nazionale) e ricevono per ogni paziente posto in lista, un compenso forfettario annuo.
Il totale dei compensi non solo e' noto a priori alle Regioni, ma e' anche sottoposto a ritenuta d'acconto.
In altri termini, i medici di famiglia, sotto il profilo fiscale, somigliano di piu' ai lavoratori dipendenti che ai lavoratori autonomi. Il ricorso agli studi di settore anche per questa categoria e' dunque problematico.

Segnala a un amico >>

LE ULTIME NEWS
  Congresso FODRA
  Parkinson
  NEUROLOGIA: UN ATLANTE PER IL CERVELLO
  Medici: altolÓ al fumo
  Malaria
  Lotta al Cancro
RICERCA

   


back page

 Copyright © Timeo Editore - Bologna (Italia)
 L'uso e l'accesso a questo sito sono soggetti ai termini ed alle condizioni definiti nella sezione "Note dell'Editore"