Aggiornato il 14/10/2018
Trova il tuo podologo Un aiuto ai tuoi piedi In allestimento Vuoi fare una domanda? Chirurgia della Mano
il portale italiano dedicato alla cura ed alla salute del piedeHome PageHome pageCollaboratoriCollaboratoriLibriLibriRegistrati

Le ultime novità

Torna all'indiceTUTTE LE NEWS
Immersioni: sub e sicurezza


I due autori dello studio, Alf O Brubekk (della Norwegian University of Science and Technology di Trondheim) e Zeljko Duji (Università di Spalato) sostengono, infatti, che effettuare attività fisica 24 ore prima delle immersioni inibisca la formazione di ossido nitrico con conseguente effetto protettivo sul fisico del sub. Addirittura è stato esaminato, con dei sub esperti come volontari, l’effetto di una permanenza in camera iperbarica per 80 minuti alla pressione di 280 kPa (pari a un’immersione sino a 18 metri) con conseguente misurazione, tramite ultrasuoni, della formazione di emboli della vena polmonare nei 20 minuti successivi all’uscita dalla camera iperbarica: ebbene una corsa di 40 minuti effettuata 24 ore prima dell’entrata in camera iperbarica riduce la formazione di bolle gassose (emboli nella vena polmonare) di quasi cinque volte.

Segnala a un amico >>

LE ULTIME NEWS
  Congresso FODRA
  Parkinson
  NEUROLOGIA: UN ATLANTE PER IL CERVELLO
  Medici: altolà al fumo
  Malaria
  Lotta al Cancro
RICERCA

   


back page

 Copyright © Timeo Editore - Bologna (Italia)
 L'uso e l'accesso a questo sito sono soggetti ai termini ed alle condizioni definiti nella sezione "Note dell'Editore"