Aggiornato il 19/10/2017
Trova il tuo podologo Un aiuto ai tuoi piedi In allestimento Vuoi fare una domanda? Chirurgia della Mano
il portale italiano dedicato alla cura ed alla salute del piedeHome PageHome pageCollaboratoriCollaboratoriLibriLibriRegistrati

il professionista risponde

Torna all'indice Torna all'indice
Il diabete, nemico dei piedi.
risponde:

DOMANDA:
Sono affetta da diabete. Al momento non ho mai avuto problemi circolatori, però so che il diabete può essere grande nemico per i piedi.
Esistono regole per salvaguardare il loro benessere?

RISPOSTA
Uno dei fattori del diabete è la perdita di sensibilità, quindi, controllare sempre di mantenere una certa sensibilità all’estremità degli arti.
Osservare lo stato dei piedi attraverso uno specchio, verificando la presenza di lesioni, abrasioni, vesciche, tagli o ulcere, e cercare di non avere umidità tra le dita, per evitare questo, finiteli di asciugare con un phon a freddo.
Lavate i piedi al massimo una volta ogni due giorni, con acqua tiepida ad una temperatura tra i 36/37°C per non più di 5 minuti.
Non sottoponete i vostri piedi a forti temperature, e se in caso di notte i vostri piedi fossero particolarmente freddi indossate dei calzettoni.
Indossate sempre calzini o calze di cotone o di lana morbida e non materiali sintetici, cambiate i calzini o le calze almeno una volta al giorno, e non utilizzateli con elastici troppo stretti.

Non usate cerotti automedicanti o callifughi chimici, non intervenite ASSOLUTAMENTE con lamette da barba o bisturi, ma utilizzate emulsioni che rendono la pelle più morbida ed elastica e non applicate mai lozioni o creme tra le dita.
Tagliate le unghie in maniera lineare, senza spingere le forbici negli angoli.
Consultate il Podologo se le unghie sono troppo dure ed ispessite.
Importantissima è la scelta delle calzature, comoda per fornire il giusto spazio, devono essere in cuoio o in pelle e non in materiali sintetici, le calzature devono essere di pelle morbida per l’inverno mentre di stoffa per l’estate.
Prima di indossare le scarpe esaminatele con attenzione per controllare la presenza di corpi estranei come sassolini, cuciture troppo sporgenti ecc…
Al mare cercate di stare il meno possibile a piedi nudi, portate scarpe chiuse e leggere. Dopo il bagno lavate i piedi in acqua dolce, l’acqua salata potrebbe far seccare troppo la pelle.
GLI ARTICOLI
  Piedi gonfi
  Il plantare in estate, si o no?
  L'altezza della scarpa
  Il diabete, nemico dei piedi.
  Micosi
  Cosa si intende per ipercheratosi?
  Auricoloterapia e OMS
  Auricoloterapia posturale?
  La posturologia come terapia
  Psicologie e Postura
RICERCA


   


back page

 Copyright © Timeo Editore - Bologna (Italia)
 L'uso e l'accesso a questo sito sono soggetti ai termini ed alle condizioni definiti nella sezione "Note dell'Editore"